domenica 29 luglio 2007

Hayao Miyazaki


I suoi cartoni animati trasmessi negli anni 70-80 in televisione fanno parte della fanciullezza di molti trentenni come me. Come scordare i vari Lupin III, Heidi, Remì e tante altre anime giapponesi.

Ero completamente ignaro delle sue opere uscite negli anni successivi fino a qualche giorno fà quando grazie ai consigli di TokalaCikala ho incominciato a scoprire anche i films di questo regista. Lo stile dei suoi personaggi è sempre inconfondibile e le tematiche trattate nelle sue varie opere sono rivolte a sensibilizzare l'individuo parlando del suo rapporto con la natura, con la tecnologia, l'inquinamento, le cause di conflitto, le guerre, le diversità, l'altruismo, il coraggio, il poter credere e lottare per un ideale. Nelle sue opere Miyazaki ci fà vedere un mondo, attraverso i suoi diversi personaggi onirici, al di fuori del dualismo che caratterizza la maggior parte delle nostre culture in un contesto universale caratterizzato dalle varie diversità alla fine sempre correlazionate.

Approfondimenti: 1, 2 e 3

Nessun commento:

Posta un commento