martedì 7 agosto 2007

Los Aluxes


Nella cultura Maya c'e' un mito che parla degli Aluxes piccoli spiriti protettori delle Milpas (campi creati nella selva), delle foreste e delle montagne.
Si narrano differenti storie su di loro.
Si crede fossero creati da ancestrali misteriosi, i quali mescolando,
k'at (terracotta) con sangue di animali forti agili e audaci formavano piccole statuine le quali venivano lasciate all'interno del bosco sotto un' albero. A queste piccole statue veniva offerto del cibo Han-li cool (cibo delle montagne) e acqua fresca. Con il passare del tempo questi pupazzetti sparivano misteriosamente acquistando la loro reale vita.
Si narra anche che gli Aluxes fossero abituati a portarsi con se bambini trovati nel bosco nella Ca-cab (casa degli Aluxes) per poter insegnargli cose sopranaturali da mettere in pratica nelle proprie comunità. Quando i bambini crescevano gli Aluxes li riconducevano al luogo dove li avevano incontrati convertendoli in Hmen.
Gli Hmenes sono persone particolari che conoscono tante cose della natura e del proprio luogo, sanno parlare la lingua maya molto bene e molto più veloce di qualsiasi altra persona della comunità. Partecipano al rito dell'Han-li cool e sono uomini medicina che aiutano le persone malate e bisognose.

Creature dalle piccole dimensioni fanno parte dei miti di molte culture sparse in tutto il mondo: l'Irlanda ha i relativi Leprechauns.

Gnomi, Trolls, Gremlins, Folletti
sono conosciuti un pò in tutta Europa, in Giappone i Kodama (piccoli spiriti che manifestano lo stato di benessere della foresta)

Esseri che si assomigliano e che appaiono nella quotidianità come elementi mitici e leggendari che si sono perpetuati attraverso la tradizione orale, la letteratura e nei nostri giorni con colorate immagini del piccolo e grande schermo.

Approfondimenti: 1 (Español)


Nessun commento:

Posta un commento