Passa ai contenuti principali

Mazunte e le Tartarughe


A sud del Messico si trova lo stato di Oaxaca: uno stato ricco di cultura, flora e fauna.
Sulla sua costa, a pochi chilometri da Puerto Escondido, c'e' un piccolo pueblo chiamato Mazunte.
Mazunte mi ha sempre affascinato fin dalla mia prima visita. La strada principale è appena asfaltata, non esistono hotels ma Cabañas dove si dorme su amache con la compagnia dell'oceano pacifico. Si respira pace e tranquillità una dimensione particolare che ho provato in pochi luoghi lontano dalle aree urbane delle zone hotelere più famose. Immerso totalmente nella vegetazione, Mazunte conserva un meraviglioso santuario e museo delle tartarughe le quali vengono a depositare le uova su queste spiagge. Chiunque può essere partecipe alla schiusa delle uova risultando un' esperienza straordinaria e unica.


"Conoscere per conservare" è il detto del Centro Mexicano de la Tortuga (CMT), dove un gruppo di persone contribuisce ad aiutare le tartarughe marine di Oaxaca con l'obiettivo di informare e fare prendere coscienza ai visitanti dell'importanza di mantenere l'equilibrio tra l'uomo e la natura sempre più distanti tra loro e non intesi come parte integrante.



Delle 11 specie di tartarughe marine che abitano il pianeta, 10 di loro arrivono sulle spiagge messicane per deporre le proprie uovo sulla sabbia. Da Marzo a Novembre
ogni anno queste spiagge solitarie si convertono in un santuario per la vita e la propagazione di queste creature. Nel 1997 sono state contate l'arrivo di 900.000 tartarughe sulla spiaggia "La Escobilla" di Mazunte. Nello stesso anno 60.000 persone sono riuscite ad entrare in contatto con centinaia di tartarughe e il loro affascinante mondo passando così da turisti a persone con una coscienza più profonda in merito e amanti del medio ambiente. Gli studiosi del CMT sono convinti che quando non conosciamo qualcosa direttamente a volte non ha nessun significato per noi e pertanto non è nostro interesse conservare. Per questo rendere partecipe la gente è la miglior arma perchè la vita di queste tartarughe si rispetti. Sensibilizzando.

Mazunte anticamente era chiamata Maxontetia, nella lingua Náhuatl si compone da Ma, imperativo, xon, che indica una forma di supplica, e tetia, deponere le uova, è come dire: “Perfavore deponi le tue uova!”




Nei secoli scorsi poche famiglie vivevano a Mazunte dovuto al fatto dell'inacessibilità del posto. Fino a qualche decennio fà l'attività principale della popolazione si basava sulla caccia e sulla lavorazione delle tartarughe. Con il passare degli anni e con il pericolo d'estinzione di questi rettili nel 1990 si è provveduti alla salvaguardia delle tartarughe. Gli abitanti a quel punto ripiegarono sull'industria del legname e incominciarono a disboscare in modo indiscriminato le foreste circostanti. Fù cosi che, su pressione della Ecosolar (un gruppo ambientalista di Città del Messico) si autoproclamò Mazunte riserva ecologica nell'intento di tutelare l'ambiente e allo stesso tempo creare un modello economico sostenibile. Il ruolo chiave è stato svolto dal turismo incoraggiato anche dal CMT che fù inaugurato nel 1994.

A Mazunte finalmente possono tranquillamente arrivare a depositare le uova le tartarughe Prieta, Laúd, Carey e la Golfina, quest'utlima è la specie più attiva su queste spiagge.

Per chi decide di fare un viaggio particolare in Messico, Mazunte rappresenta una valida alternativa. Si può contribuire aiutando il centro CTM anche come volontario. Una esperienza di vita indimenticabile.


Per maggiori informazioni: Centro Mexicano de la Tortuga

Indirizzo:

Kilómetro 10, carretera Puerto Ángel - San Antonio
Mazunte, Sta. María Tonameca
Oaxaca
México
70902
email: contacto@centromexicanodelatortuga.org
Tel. 958-58-43376

Informazione addizionale: Apartado Postal Num 16. Puerto Ángel, Oaxaca, C.P. 70902 México

Approfondimenti sullo stato Messicano di Oaxaca: 1 (Español)

Approfondimenti su Ecosolar: 1 (Español)

Commenti

  1. ciao. ho conosciuto mazunte e me ne sono innamorata, volevo dirti che la spiaggia dove le tartarughe depongono le uova si chiama ventanilla....un sogno!!!ciaoo

    RispondiElimina
  2. Ciao anonimo e grazie per il commento.
    Conosco Playa Ventanilla e le sue lagune :)
    In Mazunte (e anche in altre zone del Messico) tutte le spiagge accolgono le mamme tartarughe. Quella con più affluenza e con un registro ben definito fatto dal centro di ricerca CMT in Mazunte (insieme a playa "Barra de la Cruz" e playa "Morro Ayuta") è la playa "La Escobilla". Maggiori informazioni li puoi avere visitando la pagina del CMT.

    Ciao!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I problemi più duri del nostro Pianeta

Tre sarebbero le cause che maggiormente mettono in pericolo la vita sul nostro pianeta: il riscaldamento climatico, il progressivo aumento delle specie in via d’estinzione e la rapida crescita della popolazione. Ad affermarlo è l'ultimo allarmante studio presentato lo scorso 25 di Ottobre dalle United Nations Environment Programme (Unep), l'organismo delle Nazione Unite che ha sede a Nairobi e che si occupa della tutela ambientale.


Le attività umane ormai condizionano fortemente il clima della Terra e gli ecosistemi. Consumiamo più di quello che produciamo. La situazione si aggraverebbe ancora di più se la popolazione umana raggiungerà gli 8 miliardi di abitanti nel 2050. Negli ultimi venti anni, la popolazione mondiale infatti è aumentata di 1,7 miliardi di persone, passando da 5 a 6,7 miliardi di abitanti. La popolazione umana adesso è così numerosa che l'ammontare delle risorse di cui ha bisogna per sopravvivere è superiore a quelle che la Terra riesce a produrre. Consum…

La Catrina

Di tutti i personaggi che la cultura messicana contempla tra i più rappresentativi, se ne distingue uno molto caratteristico in questo mese che accompagnano i festeggiamenti di questa nazione in onore ai morti.

Il suo nome è Catrina, vestita con abiti eleganti e sgargianti cappelli. Le piace giocare con la vita e in un certo modo è sempre presente nelle feste dove i morti ritornano alla vita.

Questa elegante signora in ossa è la rappresentazione di una classe privilegiata che dominò in Messico tra la fine del XIXº e il principio del XXº secolo, durante la dittatura di Porfirio Díaz.


Il nome Catrina proviene dalla parola "Catrin", sinonimo di elegante, distinto, ben vestito, fino, sfisticato e altri aggettivi con i quali il popolo denominava la classe privilegiata di questa epoca.

Nel pomeriggio, infatti, le signore di alta società passeggiavano nel Paseo de Alameda di Citta del Messico, sempre molto eleganti, con cappello ed un ombrello.
La catrina è la compagna del Catrin e …

Adobe: il materiale di costruzione del passato e del futuro

Adobe è un impasto di argilla e sabbia essiccata al sole usato nella costruzione.

Dà circa 9000 anni si usa questa tecnica in diverse parti del mondo. Nel Turkistan si incontrano casa di adobe datate 8000-6000 anni a.c.
Parte del tempio di Ramses II in Egitto fù costruito con mattoni di adobe 3200 anni fà. La piramide del sole di Teotihuacan ha un nucleo di 2 milioni di tonnellate di adobe. La città di Shibam nello Yemen, sfida qualsiasi pregiudizio che esiste contro la costruzione in adobe, con le sue case che possono arrivare fino agli 8 piani con una altezza di quasi 30 metri.Attualmente un terzo della popolazione vive in casa di adobe per mancanza di risorse per poter costruire con altri materiali.

Dall'altra parte, nei paesi industrializzati, si è incominciato a considerare questa tecnica per poter costruire strutture naturali ed ecologiche. Sempre più persone accettano l'idea di costruire la propria casa in adobe e con materiali naturali per i molteplici benefici che offre: …