domenica 4 novembre 2007

Tenochtitlan



Tenochtitlan l'attuale Città del Messico era una città che sorgeva su di un vasto lago. Fondata nel 1325 era considerata una delle città più grandi e potente di quell'epoca. Con circa 500.000 abitanti era la capitale dell'impero Azteca.
Quando nel XVI secolo gli spagnoli arrivarono a Tenochtitlan distrussero piramidi, centri cerimoniali e altre edificazioni e utilizzarono le stesse pietre per costruire la stragrande maggioranza delle chiese e centri istituzionali dell'attuale città. Ne è esempio il centro storico e la sua cattedrale costruita sopra la città azteca: sotto di essa c'e' una intera civiltà sepolta.







In questa foto si può vedere la cattedrale dello Zocalo la piazza principale di Città del Messico. In primo piano gli scavi archeologici che hanno riportato alla luce una parte di ciò che gli spagnoli avevano sepolto.

Nella foto successiva una ricostruzione in scala che si trova nel Museo del Templo Mayor di quello che si suppone fosse stata Tenochtitlan prima dell'arrivo degli spagnoli.







Questi metodi di "evangelizzazione" spagnola in nome di un Dio sono stati compiuti non solo a Tenochtitlan ma in tutti i territori da loro conquistati.



Anche la Virgen de Guadalupe ha una storia parallela al suo significato cattolico: questa storia parallela indica che sotto la basilica del Cerro del Tepeyac ci fosse un centro cerimoniale azteca. Alcuni discendenti attualmente il 12 di Dicembre (giorno in cui si festeggia la Vergine di Guadalupe) celebrano le loro credenze in modo differente rispetto ai milioni di pellegrini che ogni anno visitano questo sito per rendere omaggio alla Vergine.

2 commenti:

  1. Bellissimo questo articolo; le storie antiche e misteriose, mi hanno sempre interessato ed incuriosito fin da piccolo.
    Per la distruzione che ha portato la chiesa cattolica, in giro per il mondo, non ho parole davvero; una perdità inestimabile per tutta l'umanità!
    Bob

    RispondiElimina
  2. Messico, Egitto ed Etruria sono le terre con le civiltà che mi hanno sempre affascinato. Per la prossima primavera mi piacerebbe farmi tutta la zona di Populonia, per il Mexico vedrò di attrezzarmi in tempi migliori...
    Luci

    RispondiElimina