sabato 18 luglio 2009

Vacanze

Estate tempo di vacanze e di viaggi.
Cosa possiamo fare per ridurre il nostro impatto ambientale durante questo periodo?

Alcuni consigli dal sito del WWF Italia:

1. > Riduci al minimo indispensabile gli spostamenti aerei. Ormai lo sai che il traffico aereo ha un impatto diretto sul cambiamento climatico. Valuta anche vacanze vicine a casa o località che puoi raggiungere con altri mezzi di trasporto.
2. > Cerca di muoverti con i mezzi pubblici, taxi compresi e meglio che mai i treni, tutte le volte che puoi.
3. > In auto spegni il motore quando sei in sosta o bloccato nel traffico, risparmierai carburante, soldi e CO2.
4. > Noleggia la bici, ecologica ed economica, e un’occasione per immergerti nel paesaggio, con i suoi colori, profumi e suoni…
5. > Fai una passeggiata! Gironzola a piedi, nelle città o in natura, rallenta il ritmo…
6. > Abbandona quegli sports che danneggiano l’ambiente, che prevedono l’uso dei motori e il consumo di carburanti e di acqua in quantità.
7. > Scegli strutture ricettive che adottano misure di trattamento dei rifiuti, che riciclano i materiali e fanno la raccolta differenziata, che dispongono di sistemi ad alta efficienza energetica e, dove possibile, che usano fonti di energia sostenibili e rinnovabili e che si impegnano per la conservazione della natura e della biodiversità.
8. > Rispetta l’ambiente, resta sui sentieri e sui percorsi segnalati, soprattutto all’interno delle aree protette. Non portar via nessuno degli elementi naturali come souvenir: né piante, né rocce, né conchiglie, né tantomeno animali. Non lasciare mai rifiuti di alcun genere.
9. > Consuma solo l’acqua necessaria, scegli una doccia veloce anziché il bagno. Scegli tutte le volte che puoi contenitori riutilizzabili per l’acqua e se è possibile nel luogo della tua vacanza scegli di bere acqua di fonte o d’acquedotto anziché comperare acqua in bottiglia. Scegli bottiglie di vetro e con vuoto a rendere anziché bottiglie di plastica tutte le volte che puoi. Guarda infatti "quanti chilometri in un sorso"
10. > Limita al necessario l’uso di energia elettrica inclusa quella per l’aria condizionata e per la produzione di acqua calda. Spegni le luci e assicurati di aver chiuso i rubinetti quando esci dalla tua stanza d’albergo.
11. > Riduci al minimo anche l'uso di prodotti detergenti sia per l’igiene personale che per la biancheria, rinuncia al cambio quotidiano degli asciugamani e delle lenzuola.
12. > Presta attenzione ai rifiuti particolari derivanti dall’igiene personale, non gettare mai nulla nel WC…per non ritrovarteli poi sulla spiaggia!
13. > Ridurre al necessario il tuo uso di sacchetti di plastica e di imballaggi per gli alimenti (e a proposito di alimenti, guarda cosa dice Coldiretti sul pic-nic ecosostenibile)
14. > Alcuni souvenir costano in termini ecologici molto più di quanto tu non li abbia pagati: pensaci due volte prima di acquistare qualunque oggetto naturale, fatto con parti di animali o piante. Tra l’altro oltre che colpire specie a rischio il loro possesso potrebbe essere illegale.
15. > Per affrontare in modo positivo le tue vacanze, senza rinunciare al tuo benessere, al tuo gusto di viaggiare e di conoscere paesi e popoli, la loro cultura e la natura che li circonda. Per capirne di più su quello che le nostre vacanze rappresentano: www.viaggiambiente.com

Perla ed io siamo in partenza. Dopo 3 anni stiamo ritornando in Italia per qualche settimana omettendo purtroppo il primo di questi 15 consigli.
Il danno ecologico che un aereo fà riguardo al riscaldamento globale della terra è uno dei più consistenti. Tanto per rendere l'idea facendo un calcolo sul sito di Climate Friendly consumiamo 6.1 tonnellate di biossido di carbonio per andare e tornare dal Messico. Partirò con i sensi di colpa.