lunedì 29 luglio 2013

Incidente nel percorso


Il giorno 11 di maggio sono caduto in bici rompendomi il perone in due parti scomposte. Operazione e piastra con 7 viti.


Nel mese tra i più caldi di queste zone ho fatto la mia convalescenza fermo a letto, immobile,  in compagnia di televisione e ventilatore. Con tanta pazienza sia da parte mia che di mia moglie che amorevolmente non mi ha fatto mancare mai niente. Un dolore vero e proprio non l'ho mai avuto, non ho mai preso infatti antidolorifici ma l'infiammazione ha tardato molto ad abbassarsi, ancora oggi non è al 100% la mia caviglia essendo ancora un pò gonfia però con i giorni si vedono miglioramenti.


Dopo 6 settimane di riposo ho iniziato ad andare con le stampelle e ho fatto terapia in un centro specializzato che tra idroterapia, esercizi, ultrasuono e tens, pian pianino mi ha rimesso in sesto. Dopo due mesi ho iniziato a camminare senza stampelle, una felicità immensa. Essere autonomo è davvero una cosa unica e speciale che a volte dimentichiamo la sua importanza. Poco a poco, iniziando con il nuoto, ho riniziato anche le mie attività che tanto mi sono mancate in queste ultime settimane. Oggi finalmente ho riniziato a pedalare :)